ASD Tivoli Marathon - C.F. 97362130581 Tel: 3667337177 ono email: tivolimarathon@gmail.com

Testa, gambe e cuore! - Di Alessio Cunego

Passato il trentaduesimo km! Ormai è fatta! stai giungendo alla fine della tua maratona, un impresa storica, avendo alle spalle 17 settimane di preparazione macinando svariati km, per essere precisi 1500… Ne mancano solo 10 per liberare la gioia, la felicità, la soddisfazione, la tensione, pensare ai giorni che avresti voluto startene a casa e invece no! scarpette ai piedi e via! Un pianto liberatorio per tutto quello che sei riuscito a esprimere in queste settimane e avendo la consapevolezza che con la determinazione, la testa, il cuore e il divertimento abbinato al sostegno delle persone che hanno sempre creduto in te, sei riuscito in questa meravigliosa avventura... 10km! Sono i più belli da percorrere senza fare calcoli perché a questo punto della gara interviene la testa e il cuore avendo solo un obiettivo, metro dopo metro che ti guiderà: arrivare e sorpassare il traguardo con una freschezza indescrivibile nonostante la stanchezza accumulata metro dopo metro! Stai portando a termine la distanza Regina delle corse, stai andando oltre i tuoi limiti mentali.
La Regina va rispettata perché si sa: non ti regala nulla.. ma dipende molto da come ti poni con essa… La sua semplicità abbinata alla sue difficoltà, la sua dolcezza abbinata ai suoi modi rudi e la sua bellezza senza confine... Non devi pensare ad altro fino alla fine se non a Lei! Alla regina, non ai metri che ti mancano da percorrere. Il segreto? Pensa a una persona che ti ha conquistato dal primo giorno in cui l'hai vista, conquistato per l'amore nella corsa, la stessa passione che hai te… Finalmente arrivi al traguardo e senza tanti preamboli lo superi con una soddisfazione indescrivibile.
Ti emozionerai e forse qualche lacrima scenderà dal tuo viso ma tranquillo: è tutto nella norma. Condividi la gioia con le stesse persone che hanno portato a termine la stessa impresa, persone che non conosci ma che la corsa unisce! Hai un sorriso stampato sul viso che va oltre alla stanchezza e lo regali al fotografo che al traguardo ti stava aspettando.
Da ora in poi ti puoi definire un maratoneta o una maratoneta e ricordatevi che di un maratoneta è meglio non fidarsi. Chi è in grado di correre 42km è in grado di fare qualsiasi cosa… Arrivederci alla prossima distanza Regina!